Translate

sabato 3 novembre 2012

Le formagelle o Pardulas

Ed eccomi a voi con una ricetta completamente sarda: le formagelle o comunemente dette pardulas.
Un dolce buonissimo, che può essere fatto di ricotta o di formaggio ma io le preferisco di ricotta, sono molto più soffici e delicate.


Ecco gli ingredienti per la sfoglia:

250 gr di farina
2 cucchiai di strutto
1 uovo
un pizzico di sale
acqua q.b

Mettiamo la farina in un salatiere, uniamo le uova e amalgamiamo bene, versare un pò di acqua tiepida quando l'impasto inizia a prendere forma. Uniamo lo strutto, il sale e continuiamo a lavorare la pasta mettendo la farina piano piano. Quando la pasta è compatta facciamo riposare in frigo per circa 30 minuti.

Ingredienti per il ripieno:

1 kg di ricotta
150 gr di zucchero
250 gr di farina
la scorza grattuggiata di 3 arance
la scorza di 1 limone
1 bustina di zafferano
4 uova

Per  prima cosa prepariamo la ricotta, frulliamo bene in modo da creare una pasta omogenea, uniamo la scorza del limone e dell'arancia, le uova, lo zucchero, lo zafferano, amalgamando bene aggiungiamo piano piano la farina fino ad ottenere un impasto morbido. Facciamo riposare in frigo per circa 30 minuti.

Passata la mezzora stendiamo la psta con la macchina effettuanto una sfoglia di 5 mm, con l'aiuto di un bicchiere tagliamo tanti tondi su cui verrà messo un cucchiaio di impasto. Infine pizzichiamo la pasta per formare delle stelle.

Presdiporre le formagelle distanti tra di loro nella teglia, perchè crescono leggermente


Inforniamo a 180° per circa 30 minuti

Quando saranno pronte, versare un goccio di miele.

Ed ecco qui le formagelle. E' uno dei miei dolci preferiti.



18 commenti:

  1. chissa' che buone,non le ho mai assagiate,ma hanno un aspetto davvero delizioso e tu sei stata bravissima nel realizzarle ^_^

    RispondiElimina
  2. Buone, anche io preferisco quelle alla ricotta, mentre invece mio marito quelle al formaggio.Complimenti per la ricetta

    RispondiElimina
  3. mai provate, ma sicuramente saranno buone sia dolci che salate, devo provare a farle,sembrano facili da fare! ciao!

    RispondiElimina
  4. sembrano appetitose mai assaggiate

    RispondiElimina
  5. Non le ho mai provate ma sono sicura che mi piacerebbe un sacco!

    RispondiElimina
  6. mai provate, sembrano abbastanza facili da fare sicuramente le provero'! SONO ANCHE BELLE DA VEDERE!

    RispondiElimina
  7. che meraviglia
    le conosco bene
    sono sarda :D

    RispondiElimina
  8. che belle che sono...devon essere anche buone buone...

    RispondiElimina
  9. mi unisco alla ricotta,mmmmmmmm da provare (le cose belle della vita)

    RispondiElimina
  10. sembrano buonissime! io però in quanto vegetariana sostituirei lo strutto con olio extravergine d'oliva ;)

    RispondiElimina
  11. Mamma mia che belli questi dolci *__*
    Chissà che buoni, mi ispirano da morire!
    Non ci provo nemmeno a farli, son sicura che non verrebbero bene come a voi sardi...quindi aspetto un tuo invito a mangiarli direttamente a casa tua :D
    Complimentissimi, sono dei piccoli capolavori gastronomici!

    RispondiElimina
  12. sono buonissimi io ho avuto l'occasione di assaggiarli l'anno scorso durante le mie vacanze a Palau,grazie alle tua ricetta proverò a rifarli:)

    RispondiElimina
  13. li conosco di fama....ma aimè mai assaggiate!!!!! chissà che buone.....prima o poi mi cimentero'......inizio con il trasfceivere la tua ricetta!

    RispondiElimina
  14. che bontà!!Io amo la ricotta nei dolci e questi sicuramente sarebbero di mio gradimento!!:)

    RispondiElimina
  15. oddio, queste ricette regionali son davvero interessanti, devon esser buonissime e io segno :) grazie!

    RispondiElimina
  16. Vi assicuro che sono buonissime, delicate e soffici ^_^ dovete venire in Sardegna per assaggiare per la prima volta questa bontà ^_^

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...